LE MARCHE CARTA D'IDENTITA' LA STORIA ECONOMIA CURIOSITA' LEGGENDE CHIROCEFALO DEL MARCHESONI

piane di castelluccio

LA LEGGENDA DELLE FATE

 

Le “fatarelle” erano donne di estrema bellezza, amavano frequentare le feste ed i balli a Castelluccio, ma potevano restare tra gli uomini solo di notte, all’alba dovevano rientrare nel loro territorio. Si racconta come durante un ballo all’alba il sole le sorprese e furono costrette a fuggire, e con i loro piedi caprini, nella loro folle corsa, segnarono per sempre la parete del Monte Vettore, creando quella che a tutt’oggi viene chiamata “La Strada delle Fate” (Faglia che taglia il Monte Vettore a quota 2000 metri,circa).

Grotta della Sibillagrotta della sibilla

home